17 Giugno 2024

Massimizzare l’efficienza nella fabbricazione delle lamiere

News
Gemini copertina

La maggior parte delle aziende oggi si trova a dover affrontare la sfida comune di sfruttare al massimo le proprie strutture esistenti per incrementare la produttività. Di solito, il maggior potenziale di aumento della produttività risiede nel layout dell’impianto, riducendo al minimo le fasi e i tempi di movimentazione dei materiali necessari.

Durante il processo di produzione, ogni fase aggiunge valore al prodotto finale, tranne la movimentazione dei materiali. Tradizionalmente, i produttori hanno considerato la movimentazione dei materiali come un male necessario per adattarsi alle diverse fasi del processo di fabbricazione.

In generale, l’efficienza di un impianto di fabbricazione rispetto a un altro si misura riducendo al minimo le fasi di movimentazione dei materiali e utilizzando efficacemente lo spazio di produzione dell’impianto.

Tecnologia di consolidamento dei processi

Negli anni ’80, FICEP ha iniziato a promuovere, nell’industria dell’acciaio strutturale, l’idea di combinare la foratura e il taglio in un unico centro di lavoro.

Questa integrazione dei processi ha ridotto il numero di fasi di movimentazione dei materiali e i costi associati, che non aggiungono alcun valore al prodotto finito. Inoltre, ha liberato una quantità significativa di spazio per le successive fasi di montaggio. Nel corso degli anni, questo concetto è stato adottato negli impianti di fabbricazione di acciaio strutturale in tutto il mondo.

La nuova tecnologia di fabbricazione delle lamiere riduce i costi di produzione

Fino a poco tempo fa, la fabbricazione tradizionale di componenti in lamiera iniziava generalmente con piastre di dimensioni standard, che venivano poi tranciate o tagliate termicamente alle dimensioni e forme desiderate. Una volta ottenuta la geometria richiesta, i pezzi venivano gestiti manualmente su diversi centri di lavoro per produrre:

  • Layout

  • Generazione di fori

  • Marcatura dei pezzi

  • Preparazione della saldatura

  • Maschiatura

  • Svasatura

  • Operazioni di fresatura

Ciascuna delle funzioni sopra descritte richiedeva solitamente centri di lavoro separati e specifici. Questo approccio tradizionale alla fabbricazione delle lamiere comportava numerose fasi di movimentazione dei materiali all’interno del capannone, a causa della distribuzione dei vari centri di lavoro.

Ficep GEMINI integra tutte le operazioni in un unico centro di lavoro

La macchina per lamiere Ficep GEMINI permette di integrare numerose operazioni di fabbricazione tradizionali. Questo impianto gantry include unità di taglio termico al plasma e a ossitaglio, oltre a mandrini di lavorazione meccanica ad alte prestazioni.

I mandrini sono dotati di un esclusivo sistema di posizionamento con assi ausiliari. Questa tecnologia innovativa consente alla lamiera e al portale di rimanere fermi, mentre solo i mandrini si muovono lungo gli assi “X” e “Y”. Ciò permette di realizzare operazioni di fresatura ad alte prestazioni, poiché la lamiera e il portale sono rigidamente bloccati in una posizione fissa. Solo il mandrino si sposta durante le operazioni di foratura, fresatura o scrittura. Il fatto che entrambi i mandrini siano dotati di assi ausiliari e siano completamente indipendenti raddoppia la produttività dell’impianto.

Il concetto di combinazione delle operazioni permette alla Ficep GEMINI di eseguire le seguenti operazioni tradizionali:

  • Ossitaglio

  • Taglio al plasma<

    /li>

  • Generazione di preparazione termica della saldatura

  • Foratura

  • Tracciatura per eliminare il layout manuale per le operazioni successive

  • Marcatura dei pezzi

  • Maschiatura

  • Svasatura

  • Operazioni di fresatura

La capacità di eseguire in modo efficiente tutte le lavorazioni sopra descritte consente il completamento totale dei tipici componenti in lamiera sul centro di lavoro GEMINI. Questa funzionalità permette di trasformare una lamiera grezza in pezzi finiti senza la necessità di movimentare manualmente i pezzi da un centro di lavoro all’altro. L’eliminazione della necessità di avere più centri di lavoro libera spazio prezioso nel capannone per operazioni aggiuntive come l’assemblaggio e la saldatura. L’installazione dell’impianto per la lavorazione di lamiere GEMINI consente di aumentare notevolmente la produttività senza espandere le dimensioni della fabbrica.

Aumentare la produttività di GEMINI

Le caratteristiche opzionali disponibili su GEMINI permettono di aumentare la produttività del centro di lavoro senza incrementare l’ingombro del sistema. La configurazione del taglio termico può essere facilmente ampliata con le seguenti opzioni:

  1. Torce a ossitaglio singole o multiple

  2. Torce al plasma singole o doppie

  3. Taglio inclinato programmabile

Il design del mandrino consente l’aggiunta di un secondo mandrino per raddoppiare la produttività. Poiché entrambi i mandrini sono completamente indipendenti e dotati di asse ausiliario di posizionamento, ogni pezzo può essere forato, fresato, tracciato, maschiato o svasato contemporaneamente, anche quando le operazioni non si trovano sullo stesso asse.

La varietà dei componenti in lamiera che devono essere fabbricati frequentemente richiede una serie di operazioni che spaziano dal semplice taglio termico alle operazioni di fresatura. L’obiettivo di aumentare la produttività in uno spazio ridotto, o almeno invariato, può essere raggiunto anche aggiungendo l’impianto di taglio termico e foratura delle piastre Ficep KRONOS, poiché condivide le stesse guide ed il filtro di aspirazione fumi.

Questa combinazione è una soluzione ideale ed economica per migliorare la produttività riducendo costo e spazio rispetto all’installazione di un secondo impianto di lavorazione delle lamiere. KRONOS può essere installata anche in un secondo momento, in base alle esigenze di produzione.

I metodi utilizzati per la fabbricazione dei componenti delle lamiere sono estremamente vari e diversificati. Ciò che rimane costante è l’obiettivo comune di tutte le aziende: ridurre i costi di produzione. Eliminare le operazioni manuali di movimentazione dei materiali e liberare spazio nel capannone sono fondamentali per raggiungere questo obiettivo. I produttori di lamiere hanno riconosciuto i significativi progressi tecnologici e di produttività introdotti dalla Ficep GEMINI. La riduzione dei costi della manodopera e delle fasi di movimentazione dei materiali, insieme alla riduzione dello spazio occupato dall’impianto, sono fattori chiave fondamentali per il successo dei produttori di lamiere in tutto il mondo.

Galleria fotografica

Hai una domanda?

Hai una domanda?

Per qualsiasi domanda, esigenza o proposta, non esitare a scriverci
oppure prenota un appuntamento online con uno dei nostri esperti.

Una strutturata rete mondiale per assisterVi in ogni necessità riguardo vendita, assistenza post-vendita, training e fornitura di ricambi.

Made in Italy
Mail Ico

Utilizza il form sottostante per iscriversi alla newsletter

    Avendo letto l'Informativa privacy, acconsento all'uso dei miei dati personali. privacy

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy ed i Termini di servizio di Google.

    Mail Ico

    Utilizza il form sottostante per qualsiasi domanda, esigenza o proposta, saremo lieti di risponderti quanto prima.

      Avendo letto l'Informativa privacy, acconsento all'uso dei miei dati personali.

      Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy ed i Termini di servizio di Google.