Il 90% della produzione di Ebner Stahlbau è costituita da acciaio strutturale, e produce 2.500 tonnellate all’anno di lamiere e profilati con le macchine Ficep e il software Steel Projects.

FICEP EXCALIBUR HA RIVOLUZIONATO LE LORO OPERAZIONI

Grazie al suo ingombro ridotto, non richiede molto spazio e consente di lavorare automaticamente tutte le travi, gli angolari, ferri a U, tubi, piatti e talvolta anche le lamiere.

L’IMPIANTO PER LA LAVORAZIONE DELLE LAMIERE KRONOS HA ELIMINATO LA NECESSITÀ DI RICORRERE ALL’OUTSOURCING

Prima di installare la FICEP Kronos, esternalizzavano il taglio delle lamiere e poi generavano manualmente il layout e la foratura. Ora organizzano la produzione delle lamiere e il nesting dei materiali con il software Steel Projects, caricano sul banco di Kronos le lamiere a stock e poi scaricano i pezzi finiti che vengono tagliati al plasma a misura, marcati e sottoposti a tutti i fori necessari.

MAGGIORE PRODUTTIVITÀ E COSTI RIDOTTI

La produttività di queste due macchine ha trasformato completamente l’azienda. Hanno ridotto in modo sostanziale i costi di fabbricazione e hanno raddoppiato la produzione portandola a 2.500 tonnellate all’anno.

Guardando indietro agli ultimi decenni dell’industria dell’acciaio strutturale e ai suoi cambiamenti, ci sono due sviluppi di grande impatto come tendenza del settore.

Il primo è il modo in cui le aziende più grandi si sono orientate verso l’automazione CNC integrata dei processi di fabbricazione negli ultimi 3-4 decenni. In genere, questo segmento dell’industria riguarda grandi stabilimenti e consente l’integrazione di imponenti sistemi di movimentazione dei materiali che collegano le tipiche unità di produzione a controllo numerico di granigliatura, taglio a nastro, foratura, taglio termico e saldatura.

Questa tendenza ha purtroppo lasciato le piccole e medie imprese di fabbricazione escluse da questa filosofia di risparmio di manodopera a causa delle seguenti limitazioni:

  • spazio all’interno del capannone

  • volume di produzione

  • personale di supporto interno

  • capitale di investimento

Queste limitazioni hanno in genere impedito a questo segmento dell’industria di far crescere le proprie attività ad un livello superiore. Inoltre, la filosofia di risparmio di manodopera che i produttori più grandi stavano perfezionando ha permesso loro di iniziare a competere con i produttori di piccole e medie dimensioni su progetti più piccoli.

L’ampia penetrazione di FICEP nei mercati globali ha permesso di rendersi conto delle dimensioni di questo segmento di mercato, che tradizionalmente era stato ignorato. Le soluzioni automatizzate per il risparmio di manodopera implementate dalle aziende più grandi non erano in grado di soddisfare le esigenze dei piccoli e medi costruttori.

La prima soluzione di FICEP per questo segmento di mercato è stata lo sviluppo di una linea di foratura monomandrino a cabina mobile. Questa tecnologia era estremamente semplice, richiedeva la metà dello spazio in officina di una linea di foratura tradizionale, era estremamente versatile nella sua capacità di gestire tutte le sezioni di acciaio strutturale, diverse lunghezze di pezzi, e l’investimento richiesto era solo il 30% rispetto alle linee di foratura standard. Nel corso degli ultimi decenni, questa linea di prodotti si è evoluta attraverso 5 diversi modelli, fino all’attuale Excalibur 12.

Dopo aver progettato una soluzione per automatizzare la lavorazione dei profilati in acciaio strutturale per questo segmento di mercato, l’obiettivo successivo di FICEP è stato quello di automatizzare la produzione di particolari in lamiera. Ancora una volta FICEP ha adottato il concetto di spostare l’utensile e non il materiale nella sua soluzione per la lavorazione delle lamiere, per ridurre al minimo l’ingombro richiesto. L’impianto CNC per la lavorazione di lamiere Kronos di FICEP consiste in un ponte mobile che passa sopra le lamiere in stock per eseguire taglio ossitaglio/plasma, foratura e tracciatura.

Recentemente abbiamo avuto l’opportunità di conoscere meglio l’azienda Ebner Stahlbau Gmbh con sede a Vorau, in Austria. La loro storia è rappresentativa dei piccoli e medi costruttori di tutto il mondo e di come abbiano adottato soluzioni di produttività per competere in progetti più grandi e far crescere la loro attività.

Ebner Stahlbau Gmbh è stata fondata negli anni ’60 da Erich Ebner “senior” come officina di saldatura individuale che si occupava di riparazioni. Quando suo figlio, Erich Ebner “junior”, si unì all’azienda, questa iniziò a crescere e ad evolversi per affrontare alcuni piccoli progetti in acciaio strutturale. Questo ha permesso l’espansione dell’ufficio e dello stabilimento negli anni ’80 e ’90.

Attualmente la terza generazione di questa azienda a conduzione familiare, con Matthias Ebner, è attivamente impegnata nei progressivi cambiamenti e nell’adozione di tecnologie per il risparmio di manodopera. L’azienda ha raggiunto i 35 dipendenti, il 20% dei quali è impegnato in attività di supporto all’ufficio. Matthias riferisce che, con l’aggiunta dell’automazione all’azienda, il numero di dipendenti di supporto è aumentato leggermente, ma il tonnellaggio è cresciuto in modo sostanziale.

Poiché Ebner Stahlbau Gmbh utilizza Tekla per il detailing, è in grado non solo di automatizzare questo aspetto delle sue attività, ma ha anche eliminato la necessità di programmare manualmente i suoi impianti CNC, poiché questi vengono generati e scaricati automaticamente da Tekla. Attualmente organizzano la pianificazione della produzione ed eseguono il nesting di lamiere e profili con il software fornito da Steel Projects, una società FICEP. Attualmente il 90% della produzione è costituita da acciaio strutturale, con una produzione di 2.500 tonnellate all’anno.

Il signor Matthias Ebner si è reso disponibile a spiegare meglio alcune delle sfide che devono affrontare e i recenti sviluppi dell’azienda.

Qual è stata la sua esperienza nell’assumere il personale aggiuntivo necessario per far crescere l’azienda?

“Una delle maggiori sfide per raggiungere questa crescita è stata la disponibilità di personale qualificato, che ha accelerato la nostra attenzione verso l’automazione dove possibile. Ebner Stahlbau Gmbh, come la maggior parte delle aziende di oggi, ha dovuto affrontare la necessità di formare il proprio personale. Questo però ha il vantaggio che i dipendenti imparano il nostro sistema e non ritornano a cattive abitudini che non sono in linea con i nostri obiettivi”.

Generare un volume di 2.500 tonnellate all’anno è un risultato notevole, considerando le dimensioni limitate della vostra struttura. Come avete ottenuto questa produttività?

Matthias Ebner afferma: “Come molti piccoli produttori, eravamo soliti eseguire manualmente tutti i layout e poi utilizzare trapani magnetici per generare i fori necessari. Ora utilizziamo la FICEP Excalibur 12 per lavorare tutte le nostre travi, gli angolari, ferri a U, tubi, piatti e talvolta anche le lamiere.

Questa linea di foratura ha rivoluzionato la nostra attività, poiché non occupa molto spazio rispetto al precedente processo manuale. Prima dovevamo posizionare il materiale sui tavoli, prendere i disegni, orientarli rispetto all’elemento, impaginare manualmente una superficie alla volta, ruotare la sezione sulla superficie successiva per l’impaginazione, ecc. Una volta completato questo processo, dovevamo poi praticare manualmente tutti i fori. Ora carichiamo la sezione sul banco dell’ Excalibur e, una volta terminata la foratura, scarichiamo il pezzo finito. Non abbiamo più tutte le fasi di movimentazione del materiale e gli spostamenti in officina.

Dal momento che la nostra produzione passa essenzialmente attraverso l’Excalibur 12, ad eccezione delle lamiere, che vengono lavorate sulla FICEP Kronos, la teniamo occupata in media 10 ore al giorno“.

Quando si tratta di realizzare i dettagli delle lamiere, ora utilizzate la FICEP Kronos. Come si faceva prima?

Prima di installare la Kronos, esternalizzavamo il taglio delle lamiere e poi generavamo manualmente il layout e la foratura. Ora organizziamo la produzione delle lamiere e il nesting dei materiali con il software Steel Projects. Carichiamo sul banco di Kronos le lamiere a stock e poi scarichiamo i pezzi finiti che vengono tagliati al plasma su misura, marcati e sottoposti a tutti i fori necessari. Kronos dispone anche di un cambio utensile automatico che elimina la necessità per l’operatore di cambiare manualmente gli utensili durante il processo automatico.

Utilizziamo la foratura non solo per generare i fori necessari per i bulloni, ma anche per generare i pre-fori per il taglio al plasma. In questo modo partiamo sempre da un bordo anziché usare la torcia al plasma per sfondare lo spessore della lamiera. L’uso dei pre-fori aumenta drasticamente la durata dei materiali di consumo della torcia al plasma.

Un altro vantaggio del nesting delle lamiere con il nostro software Steel Projects è che massimizza l’utilizzo del materiale a magazzino“.

Come si sono adattati i vostri operatori alle due linee FICEP?

Si sono trovati molto bene e sono diventati produttivi con entrambi i sistemi. Questa fiducia è stata generata dall’eccellente assistenza clienti che ricevono da FICEP quando necessario“.

Che impatto hanno avuto Excalibur 12 e Kronos sull’accuratezza della lavorazione e sulle ore di lavoro necessarie per la produzione?

L’accuratezza dei fori è eccezionale e corrisponde esattamente alla rappresentazione del sistema Tekla. Questo ci ha permesso di ridurre drasticamente i costi di montaggio, in quanto non dobbiamo apportare modifiche sul campo.

La produttività di queste due macchine ha trasformato totalmente la nostra azienda. Con l’installazione di questi due sistemi FICEP abbiamo ridotto in modo sostanziale i costi di fabbricazione e raddoppiato la produzione, portandola a 2.500 tonnellate all’anno“.

I produttori di piccole e medie dimensioni di tutto il mondo dispongono ora di soluzioni economiche che richiedono un ingombro minimo, sono estremamente affidabili e possono essere facilmente implementate negli impianti esistenti, consentendo a queste aziende di incrementare in modo sostanziale le vendite e la redditività. Con questo cambiamento positivo, i grandi costruttori non possono più escludere le piccole imprese all’avanguardia come Ebner Stahlbau Gmbh dalla competizione su progetti reciprocamente mirati.

 

Galleria fotografica

Hai una domanda?

Hai una domanda?

Per qualsiasi domanda, esigenza o proposta, non esitare a scriverci
oppure prenota un appuntamento online con uno dei nostri esperti.

Una strutturata rete mondiale per assisterVi in ogni necessità riguardo vendita, assistenza post-vendita, training e fornitura di ricambi.

Potrebbe interessarti

Utilizza il form sottostante per iscriversi alla newsletter

    Avendo letto l'Informativa privacy, acconsento all'uso dei miei dati personali. privacy

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy ed i Termini di servizio di Google.

    Utilizza il form sottostante per qualsiasi domanda, esigenza o proposta, saremo lieti di risponderti quanto prima.

      Avendo letto l'Informativa privacy, acconsento all'uso dei miei dati personali.

      Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy ed i Termini di servizio di Google.