Gli stabilimenti produttivi di Tekfen Ceyhan hanno installato numerose linee FICEP a partire dal 1993 per affrontare non solo la produzione di acciaio strutturale, ma anche quella di lamiere.

SISTEMA COMBINATO GEMINI E KRONOS

La possibilità di aggiungere un sistema di taglio termico Kronos sullo stesso set di binari e banco di taglio della Gemini, senza richiedere un’aggiunta reale all’ingombro richiesto, rappresenta un grande vantaggio. Mentre la Gemini si concentra sulle funzioni legate al mandrino (foratura, tracciatura e fresatura), la Kronos può utilizzare le sue torce multiple per tagliare i pezzi della lastra che sono state precedentemente lavorati dalla Gemini.

STABILITÀ, FACILITÀ D’USO, AUTOMAZIONE

Questi sono i maggiori vantaggi che il cliente ha avuto utilizzando le linee FICEP e che gli hanno permesso di sperimentare un impatto positivo sulla sua efficienza.

PERCHÉ TEKFEN HA SCELTO FICEP COME PARTNER

“Abbiamo equipaggiato i nostri impianti con attrezzature FICEP per 27 anni e abbiamo riscontrato che il nostro livello di soddisfazione non potrebbe essere migliore, oltre al livello di tecnologia che ci offrono come azienda leader nel settore”./p>

Tekfen Ceyhan fu fondata nel 1993 a Ceyhan, Turchia. La vicinanza alle principali autostrade e ai porti mediterranei di İskenderun e Mersin consente un buon accesso per la ricezione delle materie prime e per la strategia di marketing globale.

Dalla loro fondazione, l’azienda è cresciuta costantemente in termini di attività e presenza, con espansioni dello stabilimento nel 1998 e nel 2011. L’attuale stabilimento è composto da 30.000 metri quadri di spazio per la fabbricazione di prodotti in acciaio, con circa 470 dipendenti. La capacità annua dello stabilimento è di oltre 30.000 tonnellate di manufatti in acciaio e 400.000 WDI di bobine di tubi prefabbricati.

Gli stabilimenti produttivi di Tekfen Ceyhan sono impegnati principalmente per i settori petrolchimico ed energetico, che secondo le stime rappresentano fino al 70% del loro fatturato annuo. A questo importante mercato fanno seguito progetti nei settori dell’industria (15%), dei ponti (10%) e della fabbricazione commerciale (5%).

Gli stabilimenti produttivi di Tekfen Ceyhan sono diventati un attore globale in alcuni dei progetti più significativi in diversi angoli del mondo. I seguenti progetti sono solo alcuni esempi:

Progetti in Azarbaijan

  • Stadio Olimpico di Baku

  • Banca centrale della Repubblica dell’Azerbaijan

  • Shah Deniz Realizzazione di strutture offshore e onshore

Progetto brasiliano

  • Produzione di moduli per piattaforme offshore Petrobras

Qatar

  • Progetto dello stadio Al Thumama di Prlects

  • QAutostrade del Qatar

Una delle competenze principali di Tekfen è il suo background ingegneristico. L’azienda afferma che fino al 90% dei progetti di fabbricazione sono progettati internamente. Utilizzano unicamente Tekla come pacchetto CAD per i loro progetti. Nel 10% dei progetti, invece, i disegni di fabbricazione vengono realizzati da aziende esterne.

Gli stabilimenti produttivi di Tekfen Ceyhan hanno installato numerose linee FICEP a partire dal 1993. Indipendentemente dal fatto che i progetti siano generati internamente o esternamente, scaricano esclusivamente tutti i programmi CNC FICEP necessari dal modello 3D. Le prime linee FICEP, acquistate al momento dell’avvio dell’attività nel 1993, consistevano in impianti per foratura, taglio a nastro e taglio termico di profili di acciaio strutturale, oltre alla punzonatura e foratura di lamiere. Queste linee sono rimaste in servizio fino alla recente sostituzione con sistemi dotati dell’attuale tecnologia leader del settore.

Recentemente abbiamo avuto l’opportunità di incontrare Mustafa Baysal per saperne di più sull’azienda e sulle sue attività.

Dalla vostra fondazione nel 1993 avete installato diverse linee FICEP per lavorare non solo l’acciaio strutturale, ma anche lamiere. Parte di questa storia è stato l’acquisto di un impianto per la lavorazione di lamiere di tipo “pull-through”, la FICEP Tipo A, nel 2011. Di recente avete acquistato anche una FICEP Gemini per la foratura, la fresatura e la tracciatura, in abbinamento al banco di taglio termico Kronos, per aumentare le vostre capacità di produzione e fabbricazione di lamiere.

Perché avete deciso di acquistare impianto per la lavorazione di lamiere di tipo “gantry” piuttosto che un’altro FICEP Tipo A?

“Lavoriamo lamiere a stock fino a 8 metri di lunghezza sulla Tipo A e volevamo avere la possibilità di lavorare lamiere di lunghezza massima fino a 15 metri. Il nostro sistema Gemini/Kronos può lavorare fino a 30 metri, quindi possiamo lavorare una lamiera di 15 metri e avere la lamiera successiva già pronta per la lavorazione. Questo concetto di avere due zone ci permette di produrre in una zona mentre possiamo scaricare i pezzi finiti nella seconda zona e poi caricare la lamiera successiva. In questo modo non abbiamo tempi morti sulle linee per il carico delle lamiere grezze e la rimozione dei pezzi finiti.

Nel caso del sistema a portale, il materiale è fermo, mentre nel sistema pull-through la lamiera si muove. Ciò significa che lo spazio richiesto è circa il 50% di quello del sistema Tipo A”.

Immagino che abbiate utilizzato la Tipo A per la foratura e il taglio termico con plasma e ossitaglio. Utilizzate questo impianto anche per altre operazioni, come la maschiatura e la fresatura?

“Praticamente il 100% delle operazioni sono di foratura, fresatura e taglio termico. Occasionalmente abbiamo usato il sistema per la maschiatura e la fresatura”.

Avete acquistato una FICEP Gemini in abbinamento ad una Kronos. Può spiegarci il processo che ha portato alla decisione di far condividere a entrambe le macchine lo stesso banco e le stesse guide?

“Il sistema gantry consente di risparmiare molto spazio rispetto all’impianto di tipo pull-through. La possibilità di aggiungere un sistema di taglio termico Kronos sullo stesso set di binari e sul banco di taglio senza richiedere un’aggiunta reale all’ingombro richiesto è un grande vantaggio. Mentre la Gemini si concentra sulle funzioni legate al mandrino (foratura, tracciatura e fresatura), la Kronos può utilizzare le sue torce multiple per tagliare i pezzi della lastra che sono state precedentemente lavorati dalla Gemini.

La nostra Gemini è dotata di due mandrini di foratura totalmente indipendenti, ciascuno con il proprio extra asse. Questa tecnologia ci consente di generare con la Gemini due diverse lavorazioni (ad esempio foratura, incisione, fresatura, ecc.) contemporaneamente, anche se non sullo stesso asse. Il fatto che la lamiera sia sempre ferma e rigidamente bloccata sulla Gemini durante le lavorazioni meccaniche, la rende ideale per operazioni fresatura intensiva.”

Nel vostro layout la segatrice, la foratrice e il robot sono separati. Qual è stato il processo decisionale che ha determinato la disposizione del layout con queste macchine separate?

“In base al nostro mix di prodotti e al numero significativo di fori che dobbiamo generare in ogni pezzo, abbiamo ritenuto di poter ottenere una maggiore produttività per turno disponendo di centri di lavoro separati per la foratura, il taglio a nastro ed il taglio termico dei nostri prodotti in acciaio strutturale. Una delle preoccupazioni quando si separano i sistemi è rappresentata dalle fasi aggiuntive di movimentazione dei materiali che si rendono necessarie. Lo spostamento dalla segatrice alla foratrice e al taglio termico richiede l’uso di gru e manodopera o di banchi di trasferimento integrati. Nel nostro caso, il sistema è totalmente automatico e comprende tutte le funzioni di movimentazione dei materiali. Non è necessario un operatore per azionare i banchi di trasferimento e i trasportatori, cosa che in un sistema manuale avviene generalmente solo quando la linea di foratura, ad esempio, è inattiva. Nel nostro caso, con l’automazione completa, la movimentazione del materiale attraverso il sistema avviene senza l’intervento umano e in tempo mascherato. Il percorso del materiale attraverso le linee viene eseguito automaticamente in base alle operazioni richieste. Una volta che il materiale arriva al centro di lavoro appropriato, il programma richiesto viene inserito automaticamente. L’operatore non deve più cercare il programma richiesto e il potenziale di errore umano viene eliminato”.

Tutti i pezzi che vengono lavorati sulla linea vengono prima tagliati a misura sulla sega a nastro o alcuni pezzi vengono lavorati come nesting e successivamente tagliati a misura? Se sì, come vengono tagliati a misura?

“In base ai parametri impostati per la nostra automazione, alcuni pezzi vengono tagliati a misura prima della foratura o del taglio termico, mentre altri vengono lavorati attraverso la foratrice come nesting. Dopo la lavorazione con la foratrice, i pezzi vengono tagliati a misura con il nostro robot di taglio termico”.

Quando avete valutato l’acquisto della linea di foratura, FICEP offre linee a tre mandrini fissi, ma voi avete acquistato la Valiant con asse complementare per ogni mandrino. Quali sono stati i motivi per i quali avete deciso di acquistare questo modello?

“Il nostro acquisto della Valiant è stato motivato dall’aumento della produttività e della versatilità”.

Avete eseguito operazioni di fresatura sulla vostra linea di foratura Valiant? Se sì, quali processi di fresatura avete utilizzato?

“La Valiant è in grado di eseguire operazioni di fresatura intensive per la nostra linea di prodotti. Le principali fresature che abbiamo realizzato sono per la preparazione alla saldatura e “rat-hole”. In passato avremmo eseguito queste lavorazioni sul nostro vecchio robot, ma poi avremmo dovuto ripulire i tagli manualmente e rettificare i rat-hole. Ora, quando la sezione lascia la foratrice, non è necessaria alcuna pulizia secondaria”.

Quali criteri utilizza per decidere quando utilizzare l’ossitaglio rispetto al plasma sul suo robot FRC?

La scelta dipende dallo spessore da lavorare e dalla vicinanza del taglio alla flangia, poiché la torcia ossitaglio ha un diametro più piccolo e in alcuni casi ci offre una maggiore flessibilità”.

Che tipo di tagli eseguite sul vostro nuovo robot?

“Eseguiamo tutti i tipi di tagli dritti e inclinati, oltre a tagli di divisione secondo le necessità. Spesso processiamo sul robot una trave nestata che contiene più pezzi forati per tagliarli a misura. Questo è estremamente facile da realizzare con il software e riduce al minimo il numero di lunghezze di materiale diverse che dobbiamo gestire prima del carico sul robot.

Occasionalmente usiamo il robot per generare la preparazione delle saldature e i “rat-hole”, ma solo quando la linea Valiant è sovraccarico, perché eseguire queste lavorazioni sul mandrino con la fresatura è il modo migliore”.

Quali sono i maggiori vantaggi che avete ottenuto con le linee FICEP?

“La stabilità e la facilità d’uso da parte del nostro operatore. Il modo in cui funziona l’automazione della movimentazione dei materiali e l’eliminazione dell’utilizzo della gru è un grande vantaggio. Siamo sorpresi di quanto sia stato positivo l’impatto sulla nostra efficienza”.

Quali sono stati i motivi principali che vi hanno spinto a scegliere FICEP per la fornitura delle nuove linee?

“Abbiamo equipaggiato i nostri impianti con attrezzature FICEP per 27 anni e abbiamo riscontrato che il nostro livello di soddisfazione non potrebbe essere migliore, oltre al livello di tecnologia che ci offrono come azienda leader nel settore. Attualmente facciamo funzionare gli impianti su un solo turno, ma nei periodi di picco passiamo a un funzionamento su tre turni e la durata delle macchine FICEP è più che all’altezza del compito”.

Galleria fotografica

Hai una domanda?

Hai una domanda?

Per qualsiasi domanda, esigenza o proposta, non esitare a scriverci
oppure prenota un appuntamento online con uno dei nostri esperti.

Una strutturata rete mondiale per assisterVi in ogni necessità riguardo vendita, assistenza post-vendita, training e fornitura di ricambi.

Potrebbe interessarti

Utilizza il form sottostante per iscriversi alla newsletter

    Avendo letto l'Informativa privacy, acconsento all'uso dei miei dati personali. privacy

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy ed i Termini di servizio di Google.

    Utilizza il form sottostante per qualsiasi domanda, esigenza o proposta, saremo lieti di risponderti quanto prima.

      Avendo letto l'Informativa privacy, acconsento all'uso dei miei dati personali.

      Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy ed i Termini di servizio di Google.